Principi

Reiss Motivation Profile® – perché?

Per Steven Reiss, nella vita c’era un mistero da risolvere: perché le persone sono come sono? Come si può capirne il comportamento E prevederlo?

In base a queste due domande il docente e studioso americano ha sviluppato il Reiss Motivation Profile, uno strumento capace di rendere visibili i valori e gli obiettivi fondamentali di una persona. Ad oggi sono migliaia le persone che, grazie a questo profilo della personalità, sono riuscite a comprendere meglio se stesse e gli altri. Dopo anni di ricerche, Reiss è riuscito a sintetizzare le motivazioni psicologiche principali in 16 valori esistenziali. La valutazione individuale di questi 16 valori esistenziali o “desideri primari” restituisce un’immagine complessiva della persona, che mostra quali sono i suoi comportamenti intrinsecamente motivati, ovvero quelli che sono causa di se stessi.

Con il Reiss Motivation Profile, ogni persona riconosce finalmente il motivo per cui considera ragionevoli determinati atteggiamenti e trova una spiegazione al proprio comportamento grazie alla combinazione dei propri 16 desideri primari personali e individuali.


Potere
Indipendenza
Curiosità
Riconoscimento
Ordine
Risparmio
Onore
Idealismo
Relazioni
Famiglia
Status
Vendetta
Eros
Cibo
Attività fisica
Tranquillità


Ricerca

Chi sono? Cosa voglio veramente?


Se finora gli psicologi hanno sempre ritenuto che una persona sia determinata da pochi stimoli molto dominanti, Steven Reiss ha trovato un approccio completamente nuovo individuando una moltitudine di fattori nelle sue ricerche empiriche. Sigmund Freud poneva quasi esclusivamente la libido all’origine delle nostre pulsioni. Secondo Alfred Adler ogni persona vuole invece appartenere, migliorare/crescere/imparare; vuole essere importante/essere valorizzata e avere il coraggio di compensare le proprie mancanze. Lo psicologo americano Abraham Maslow riteneva che il motore dell’agire umano fosse la ricerca della realizzazione personale. “Tutti questi schemi non rendono giustizia alla diversità tra le persone”, afferma Reiss. 

Ciò che è mancato finora è un sistema che tenesse conto della varietà umana per quanto riguarda i motivi delle azioni. La diversità tra i modi di pensare e agire delle persone è troppo grande per poter essere ricondotta a così pochi stimoli. Grazie a nove importanti studi condotti su un totale di 8.000 persone, Reiss ha cercato di capire quali sono le “motivazioni psicologiche ultime”, chiamate poi da lui stesso “desideri primari”, che determinano il comportamento umano.

“Le persone possono attribuire un’intensità molto diversa alle singole motivazioni”, afferma lo psicologo. “È questo che determina la personalità”. Ogni individuo possiede un profilo unico e inconfondibile dei propri desideri primari. Se riesce a soddisfare le proprie esigenze personali allora è anche felice.


Cosa c' è dietro?

Con Reiss Motivation Profile® è possibile distinguere 16 diversi motivi di vita in base all' analisi dei fattori scientifici (sono state valutate decine di migliaia di profili provenienti da molti paesi in tutto il mondo): Riconoscimento, eros, curiosità, cibo, famiglia, onore, idealismo, indipendenza, ordine, attività fisica, potere, risparmio, relazioni, stato, tranquilità, vendetta.

I 16 motivi per la vita si differenziano dai molti elenchi di motivi di base e intenzioni in psicologia perché si basano su una vasta base empirica e l' indagine di migliaia di persone. Molti altri approcci si basano quasi senza eccezione sull' introspezione pura come nel caso di Platone, osservazioni del comportamento animale - come nel caso di James e McDougall - o approcci psicologici teorici approfonditi, come nel caso di Murray.

I 16 motivi della vita

  • sono stati determinati empiricamente,
  • si basano su valutazioni analitiche dei fattori,
  • e sono stati confermati in numerosi studi di follow-up tra culture diverse.

Steven Reiss presuppone che almeno 14 dei motivi identificati abbiano una determinazione genetica. I nostri motivi hanno quindi origine evolutiva, ma sono modellati dalla cultura, dalle nostre credenze e dalle nostre esperienze individuali. Ciò che desideriamo è in gran parte determinato dai nostri geni, ma il modo in cui realizziamo i nostri desideri è determinato principalmente dalla nostra cultura e dalle nostre esperienze.

Queste 16 motivazioni di vita sono dimensioni indipendenti ("fattori"), che hanno un alto valore esplicativo in relazione al comportamento umano e hanno anche un' elevata prevedibilità del comportamento. Ogni essere umano ha un' impronta digitale motivazionale - proprio come tutti gli altri hanno la sua impronta genetica. Le diverse motivazioni sono combinate e più o meno pronunciate in ogni persona a modo proprio. Così, l' individualità dell' uomo viene presa in considerazione e non tentata di classificare le persone in tipologie.

  • I motivi determinano il nostro comportamento di per sé: viverli è il loro scopo.
  • Il profilo del motivo di una persona è sostanzialmente stabile.
  • Troviamo una distinzione tra "sentiamo bene la felicità" e "felicità basata sul valore". Con la felicità benessere, Steven Reiss capisce gli sforzi di una persona per creare un buon sentimento il più rapidamente possibile e di trovare un senso in esso. In contrasto con questo c' è la felicità orientata al valore, che significa aver trovato il significato delle proprie azioni e orientare la propria vita verso i propri valori e le proprie motivazioni.

Ultimo, ma non meno importante, intendiamo il Reiss Motivation Motivation Profile® come un appello alla tolleranza: Steven Reiss sostiene la comprensione e l' accettazione dei motivi di altre persone. Perché tendiamo a considerare desiderabili i nostri valori e a sottovalutare quelli degli altri.

Su richiesta, saremo lieti di fornirvi i criteri di qualità per i singoli motivi della nostra vita.

Rete

RMP Germany GmbH www.rmp-germany.com
RMP Nordic AB www.rmp-nordic.com
RMP Italy www.rmp-italy.com
RMP Portugal Lda www.rmp-portugal.com
RMP Austria www.rmp-austria.at
Institut für Persönlichkeit www.institut-fuer-persoenlichkeit.de
Coaching Center Berlin www.coachingcenterberlin.de
Jean-Claude Früh (RMP Swiss sales agent) jeanclaudefrueh@rmp-swiss.ch
bluquist https://bluquist.com/

Processo di normalizzazione 2017

Cosa sono gli standard?
Per poter dire qualcosa sui valori di prova di una singola persona, i valori di questa persona sono confrontati e si riferiscono ad un campione di norma che è il più grande e rappresentativo possibile. In questo modo è possibile interpretare i risultati dei singoli test.

Standard di Motivazione Reiss Motivation Profile®
Nel campione originale del 2001, sono stati registrati 1.749 partecipanti ai test. Nel 2007, il Reiss Motivation Profile® è stato standardizzato sulla base di un campione di circa 7.800 partecipanti al test. Nel 2012 sono già state registrate 45.000 persone sottoposte a test in un processo di rinormalizzazione. Dal settembre 2017 i nuovi standard sono in vigore dal 2007 al 2017. Il campione standard del Reiss Motivation Profile® comprende ora 79.888 persone provenienti da 23 paesi e 3 continenti (America, Asia, Europa). Questo processo è stato condotto da William Aflleje di Reesh LLC in collaborazione con Mike Reiss e Maggi Reiss di IDS Publishing.


The Reiss Motivation Profile®

What Motivates You?

What determines your life? What is really important to you?
What makes you successful? What makes you happy?

As US psychologist Steven Reiss found out after many years of research with thousands of test subjects, not only one or two basic desires determine our existence, but 16 vital needs and values - our basic desires. Thereby, every person has – like an individual fingerprint – a distinctive “basic desire profile”.


NUOVO

Manuale – The Reiss Motivation Profile®

Questo libro è rivolto a tutti coloro che lavorano professionalmente con il Reiss Motivation Profile® o che vogliono essere formati come Reiss Motivation Profile Master®. Di conseguenza, fornisce una visione completa della teoria delle 16 motivazioni di vita, nonché il background statistico empirico per la costruzione del test del Reiss Motivation Profile®. (Il libro è in lingua tedesca)


Suo Reiss Motivation Profile®

Steven Reiss

Nato a New York nel 1947, Steven Reiss è stato professore emerito di psicologia e psichiatria alla Ohio State University (USA) e direttore del Nisonger Center for Mental Retardation. Autore di numerose ricerche e pubblicazioni specialistiche, nella sua vita è stato premiato più volte per la sua carriera.

In Europa è conosciuto soprattutto come inventore del Reiss Motivation Profile®, un processo diagnostico per l’analisi della personalità che viene impiegato in diversi ambiti di consulenza, come per esempio lo sviluppo personale e della personalità, il coaching di carriera o negli sport professionistici. Grazie a questo strumento migliaia di persone sono riuscite a spiegare il modo in cui pensano e agiscono e quali sono le loro motivazioni personali specifiche. Il profondo soddisfacimento dei bisogni reali di una persona, la capacità di mantenere relazioni interpersonali meno conflittuali e di giungere a una migliore comprensione delle differenze individuali sono stati i temi a cui Reiss ha dedicato tutta la sua vita.

Steven Reiss è morto il 28 ottobre 2016 per le complicanze di una lunga malattia cronica.